La mappa del Malandrino

[…] “Non vorrete dire che..” esordì Harry sorridendo.
“Bè, tu che cosa avresti fatto?” chiese Fred. “George l’ha distratto lanciando una caccabomba, io ho aperto il cassetto e ho preso… questa”.
“Non è una brutta azione come sembra, sai” disse George. “Sospettiamo che Gazza non abbia mai scoperto come usarla. Probabilmente aveva una vaga idea di che cos’era, altrimenti non l’avrebbe requisita”.
“E voi sapete usarla?”
“Ma certo” disse Fred con un ghigno. ” Questo tesorino ci ha insegnato più cose di tutti gli insegnanti della scuola messi insieme.”
“Volete prendermi in giro?” disse Harry, guardando la vecchia pergamena strappata.
“Ma davvero?” disse George.
Estrasse la bacchetta, sfiorò il foglio e disse:” GIURO SOLENNEMENTE DI NON AVERE BUONE INTENZIONI”.
E all’improvviso sottili righe d’inchiostro cominciarono a spuntare come una ragnatela dal punto in cui la bacchetta di George aveva toccato il foglio. Si univano, si incrociavano, si allargavano in tutti gli angoli della pergamena. Parole presero a fiorire in testa alla pagina, grosse parole verdi e aggraziate che proclamavano: I SIGNORI LUNASTORTA, CODALISCIA, FELPATO E RAMOSO CONSIGLIERI E ALLEATI DEI MAGICI MALFATTORI SONO FIERI DI PRESENTARVI LA MAPPA DEL MALANDRINO.

-Raffa_Watson-mappa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...